Guida ai saldi 2014: 10 cose da sapere per non sprecare tempo e denaro

Tra pochi giorni inizieranno i saldi in tutta Italia (qui trovate tutte le date regione per regione). In questi mesi ci siamo tenute a distanza di sicurezza dai negozi per cercare di evitare la minima tentazione, abbiamo però spulciato i siti e studiato i capi da inserire nella nostra wish-list. Ora siamo pronte e aspetttiamo solo che compaia sulle vetrine, a caratteri cubitali, la parola “Saldi” per dare il via alle danze.

Ma attenzione, prima di iniziare è bene ricordarsi alcune semplici regole che renderanno il nostro shopping più fruttuoso e non ci faranno perdere tempo, o almeno tentiamo di guadagnarne un po’. Ecco la guida ai saldi 2014 di Style Factor, diffidate dalle imitazioni!

Scopri anche tutti gli accessori per i capelli con lo Style Factor per l’estate!

1)Giro di cognizione. Prima di presentarci nei negozi quando i saldi sono già avviati, puntiamo le nostre “mete” con qualche giorno di anticipo per provare i vestiti che ci interessano e studiare i prezzi. In questo modo sapremo, poi, se lo sconto è reale o meno e facendo un rapido check degli abiti provati ci accorgeremo che quella gonna che amavamo tanto non fa per noi, risparmiando così il tempo perso a fare la fila nei camerini per poi dire “no, la lascio quì”.

2)Decidere un budget. Si sa, quando si tratta di shopping, soprattutto se in saldo, noi donne possiamo davvero perdere il senno. Sarebbe opportuno quindi decidere già a monte quanto denaro spendere in vestiti, quanto in beauty, accessori, libri, etc.

3)Lasciare il fidanzato a casa: a meno che non siamo due appassionati di  shopping che amano consultarsi a vicenda, rare eccezioni, è meglio evitare di rovinare la giornata sia a noi che al nostro accompagnatore “forzato”. I maschi stanno allo shopping come noi alle partite di calcio, nella maggioranza dei casi. Preferibilmente chiedete ad un’amica o andate da sole se siete sicure delle vostre scelte e non avete bisogno di pareri esterni.

4)Vestitevi comode. Sarà necessario spogliarsi e rivestirsi, quindi tanto più lo faremo velocemente tanto prima ci sbrigheremo e lasceremo liberi i camerini per chi è dopo di noi. Ovviamente fondamentali le scarpe, indossate le più comode che avete!

Look da aperitivo: cosa mi metto? Copia le fashion blogger!

5)Poco make up. A volte capita di trovare l’ultima camicia bianca dei nostri sogni e doverla lasciare perchè sporca di fondotinta o rossetto (o peggio entrambi). In questi casi è davvero un peccato, sia per il negozio che offre la possibilità di provare i vestiti e vede poi i capi rovinati resi invendibili, sia per noi che dobbiamo lasciar stare (chi vuole comprare qualcosa di rovinato?). Quindi, anche noi diamo il buon esempio, facendo attenzione e truccandoci il meno possibile!

6)Aspettiamo i saldi veri. Lo sconto del 10% diciamo la verità non cambia la vita a nessuno, tanto valeva acquistarlo a prezzo pieno. Conviene aspettare almeno il 30% per fare qualche affare ed il 50%-70% se non siamo persone di grosse pretese e ci accontentiamo di quello che troviamo quando i saldi sono già a metà percorso.

7)Prendersi un giorno libero. Fare shopping durante il weekend è super sconsigliato, le file, il parcheggio, tutto si moltiplica perchè tutti hanno solo quei giorni liberi. Se è possibile, in base ai nostri impegni o tipologia di lavoro, cerchiamo di ritagliarci una giornata durante la settimana da dedicare agli acquisti, cercando di programmare le varie tappe per ottimizzare il tempo. Noteremo la differenza e avremo modo anche di valutare meglio ciò che stiamo acquistando.

Smalti estate 2014: ecco i colori perfetti per le vacanze

8)Acqua e barretta energetica. Se decidete di trascorrere tutto il giorno in giro, munitevi di bottiglietta d’acqua e qualcosa da mangiare per eventuali repentini cali di zuccheri: barrette, frutta secca, qualcosa di sgranocchiabile senza troppi problemi, prima di concedersi il meritato pranzo e riposarsi un po’.

9)Indecisione. Capiterà sicuramente di essere insicure o indecise di fronte ad un acquisto, cosa fare? Meglio uscire, fare qualche altro giro e poi eventualmente ritornare. Magari se il frutto della nostra indecisione è un’ultima camicia da Zara mettetela in fondo alle altre, così, sarete sicure che per qualche ora nessun’altra la vedrà.

10)Non si scherza! I saldi sono anche un momento per svagarsi concedentosi qualche ora di relax: niente di più sbagliato, troverete ragazze agguerritissime che vi lanceranno occhiate di sfida scrutando quello che avete tra le mani, lotterete per accaparrarvi l’ultimo 38 delle scarpe preferite, qualcuno cercherà di scavallarvi facendo la fila al camerino o alla cassa. Insomma, i saldi riescono a tirare fuori il peggio dalla gente, quindi meglio andare preparati.

Per completare questa guida “Guida ai saldi 2014: 10 cose da sapere per non sprecare tempo e denaro”, ecco una divertente fotogallery che mostra gli uomini alle prese con le lunghe ed estenuanti sedute di shopping delle compagne (fonte Instagram).

Ti è piaciuto questo articolo? Allora continua a seguirci, clicca Mi Piace su Facebook e diventa follower su Google Plus, ti aspettiamo

Roberta Costantino

Roberta Costantino

Da dieci anni scrive e lavora sul web. Ha gestito contenuti per importanti portali italiani spaziando dalle news di attualità, ai viaggi, al cinema e alla cronaca rosa, fino alla moda, il suo grande amore; l'esperienza in redazione le ha permesso di ottimizzare le capacità di scrittura con skills SEO, social e di velocità nell'interpretare le tendenze sul web. Attualmente lavora a Pianetadonna.it dove si occupa di moda e bellezza. Scrive di viaggi, cibo e beauty per Swide.com, la rivista on line di Dolce&Gabbana. Gestisce nel tipo libero il suo sito Style Factor e racconta le sue avventure tra moda, viaggi e tour eno-gastronomici sul blog visualfashionist.it dal 2007

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*