Smalti Gucci Cosmetics A-I 2014-2015: tutti i colori (anteprima)

Per una casa di moda avere una divione “beauty” o “cosmetica” è un passo difficile, ma spesso essenziale, per essere in linea con le richieste di business attuali (soprattutto per alcuni mercati esteri). Lo hanno capito bene Chanel, Tom Ford e Dolce&Gabbana ad esempio, che hanno creduto nel lancio di una la loro linea di make-up,  appetibile ed accessibile, senza per questo venir meno all’immagine patinata e deluxe delle loro griffe.

Ma cosa spinge le donne ad acquistare make-up griffato? Innanzitutto, sappiamo bene che i marchi non sono semplici marchi, ma sono storie, mondi, modi di vivere che negli anni hanno saputo conquistare i consumatori attraverso un sapiente mix tra prodotti da sogno e storytelling sapientemente intriso di marketing. Ogni abito, ogni profumo, ogni campagna pubblicitaria, la scelta dei testimonial vanno tutti in un unica direzione, ovvero rendere inossidabile la brand awarness dell’azienda e comunicare i suoi core values, renderli granitici agli occhi del mondo intero. E noi siamo lì alla cassa, ad acquistare un pezzettino di quel mondo da favola. Alzi la mano chi non ha almeno uno smalto Chanel, solo per il gusto di vedere quel delizioso oggetto sulla mensola del bagno!

Ovviamente, nel make up, questo significa packaging lussuoso (con simbolo riconoscibile), ricerca sui colori e sulla qualità dei prodotti; l’intera linea sembra promettere alti standard e performance, come spiegano gli addetti della casa di moda: «Gucci Cosmetics rappresenta la perfetta sinergia fra il patrimonio storico di Gucci e una tecnologia sofisticata, prodotti esclusivi con performance tecniche ideali».

Lo studio del “confezionamento”, del design, della riproduzione dei loghi è stato maniacale, attento ad ogni dettaglio; il pattern Guccissima è impresso in rilievo sui contenitori, mentre il logo con la G intrecciata caratterizza naturalmente ogni prodotto, assieme al nastro Gucci reinterpretato in nero e oro.

Come ha sottolineato la stessa Frida Giannini: «Per me beauty e moda sono indissolubilmente legate. L’una non può esistere senza l’altra. Il make-up è un elemento chiave delle passerelle di Gucci: aiuta a comunicare l’essenza della donna Gucci. Occhi, pelle, labbra sono come accessori che insieme contribuiscono a creare un look inconfondibile».

La palette di colori è partita dagli “Iconic Six”: oro, nero, rosso, ottanio, bronzo e rame, affiancata dai colori ispirati alle cartelle tessuti da cui prendono vita poi le collezioni che arrivano in passerella.
Un percorso di quattro anni, quello portato avanti per realizzare la prima linea cosmetica di Gucci che ha come volto la bellissima Principessa Charlotte Casiraghi e che si è avvalso del prezioso aiuto della Make Up Artist Pat McGrath. Scelta in parte anche obbligata, nonostante le indubbie qualità della MUA, considerando che la linea è prodotta da Procter & Gamble, che lavora con Gucci (ma anche Dolce&Gabbana) dal 2006 e di cui la Mc Grath è Global Director Creative Design.

Il lancio della nuova linea di make-up è avvenuto pochi giorni fa, in occasione della Milano Fashion Week PE 2015 (qui trovi la collezione Gucci andata in passerella). Unica pecca, per il momento, è che la collezione Gucci Cosmetics sarà in vendita solo a Milano nei flagship stores del brand di Via Monte Napoleone e Via Tornabuoni. Speriamo presto anche nel resto d’Italia o per lo meno on line!

Smalti Gucci Cosmetics A/I 2014-2015 – Dopo aver ampiamente parlato della collezione make-up, diamo un’occhiata più da vicino alla linea Gucci Nail. 25 nuance super dense e pigmentate in vendita da ottobre ad un prezzo di 29$, i siti sui cui è possibile acquistarle (per il mercato estero) sono per ora www.saksfifthavenue.com e www.neimanmarcus.com.

Smalti Gucci Cosmetics A-I 2014-2015: tutti i colori (anteprima) – FOTO

Ti è piaciuto questo post? Continua a seguirci su Facebook e Google Plus, rimani aggiornato!

Roberta Costantino

Roberta Costantino

Da dieci anni scrive e lavora sul web. Ha gestito contenuti per importanti portali italiani spaziando dalle news di attualità, ai viaggi, al cinema e alla cronaca rosa, fino alla moda, il suo grande amore; l'esperienza in redazione le ha permesso di ottimizzare le capacità di scrittura con skills SEO, social e di velocità nell'interpretare le tendenze sul web. Attualmente lavora a Pianetadonna.it dove si occupa di moda e bellezza. Scrive di viaggi, cibo e beauty per Swide.com, la rivista on line di Dolce&Gabbana. Gestisce nel tipo libero il suo sito Style Factor e racconta le sue avventure tra moda, viaggi e tour eno-gastronomici sul blog visualfashionist.it dal 2007

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*